Confronta gli annunci

Trekking alle Eolie: la scalata dello Stromboli

Trekking alle Eolie: la scalata dello Stromboli

L’Isola di Stromboli è un vulcano in eruzione continua da più di 2000 anni.
E’ diventata una delle mete più ambite non soltanto per chi ama il mare, ma soprattutto per gli amanti della montagna e del trekking.
Migliaia di vacanzieri e turisti provenienti da ogni parte d’Europa, infatti, si recano sull’isola di Stromboli per praticare la celebre scalata al cratere. La salita, della durata di circa due ore e mezza (intervallate da brevi soste), è molto suggestiva ed offre uno spettacolo unico nel suo genere.
Ovviamente, per vivere l’esperienza della scalata e dell’escursione al cratere dello Stromboli in piena sicurezza, sono necessari alcuni accorgimenti e, soprattutto, l’equipaggiamento necessario. Essenziali, a tal fine, sono indubbiamente gli scarponcini da trekking, zaino, abbigliamento non troppo leggero, magliette di ricambio, fazzoletto anti-polvere, giacca anti vento e torcia elettrica, acqua e, infine, qualcosa per riempire lo stomaco!

La scalata del vulcano Stromboli è permessa solo con guida autorizzata.

Senza guida potete raggiungere unicamente quota 400 m s.l.m. Qualsiasi compagnia scegliate per l’escursione, solitamente il cammino verso la sommità inizia sulla mulattiera su per la parte alta del villaggio di San Vincenzo.
La strada asfaltata finisce appena entrati nella riserva naturale. Salendo si vede San Bartolo, la parte occidentale del villaggio di Stromboli. Si prosegue poi per il nuovo sentiero tracciato dal Corpo Forestale. Raggiunte le alte quote, ci si addentra in densi canneti che hanno invaso i pendii dando la sensazione di una “giungla”.
Verso il crepuscolo, attraversando un breve pendio di cenere, si raggiunge la base della cresta rocciosa del Liscione, che ci porta diritto verso la vetta. All’altezza di 650m, in mezzo
alle nubi sparse e il fumo del vulcano, appare la cresta finale. Raggiunti gli 800m si ha la prima vista dei crateri. Arrivati al sentiero classico che sale da Labronzo su per il Bastimento, appare alla vista il cratere di Nord-Est.
Potrete effettuare la vostra gita sia di giorno che di sera. Vi consigliamo la seconda: la visione delle eruzioni è particolarmente suggestiva con il buio!
Lo spettacolo dello Stromboli è davvero qualcosa di meraviglioso, una di quelle esperienze che non possono fare altro che rimanere vivide nella memoria. E’ un’esperienza unica ed affascinante che consente di ammirare un incomparabile spettacolo naturale.
Attraverso un percorso di rara bellezza, con scorci paesaggistici indimenticabili, si giunge al cospetto di uno tra i pochi vulcani attivi al mondo. L’attività esplosiva persistente è direttamente osservabile da poche centinaia di metri di distanza: un susseguirsi di esplosioni fragorose che proiettano in aria lapilli incandescenti costituendo uno spettacolo che fa dimenticare la fatica del cammino appena concluso.
Nonostante ciò, l ‘escursione non è un cammino da poco. Si sconsiglia ai soggetti con patologie cardiache, asma o altri problemi respiratori di non intraprendere la salita, oppure di fermarsi all’altezza di 400 metri.

Post correlati

Casa il Pescatore a Stromboli. Un'esplosione di relax!

Stromboli è un isola dal “carattere” particolare. Per i Greci ed i Romani l’irascibile...

Continua a leggere

Teatro del fuoco a Stromboli

Stromboli, il vulcano situato nell’omonima isola dell’Arcipelago delle Eolie, al largo della...

Continua a leggere

Stromboli per le tue vacanze: case e cose da fare.

Tra le acque cristalline del Tirreno sono tante le meraviglie che si possono incontrare. Al largo...

Continua a leggere

Un pensiero su “Trekking alle Eolie: la scalata dello Stromboli”

  • Isole Eolie: 5 cose che devi assolutamente fare durante le tue vacanze!

    3 Giugno 2014 in 06:17

    […] che abbiamo uno dei vulcani più attivi al mondo proprio dietro casa dobbiamo approfittarne. Le escursioni sul vulcano, tra la splendida e selvatica vegetazione mediterranea, voltandosi di tanto in tanto per guardare […]

    Rispondi

Partecipa alla discussione